martedì 14 giugno 2016

Scorie - Ostacolo

"Chi fa l'imprenditore non senta lo Stato come un ostacolo."


(M. Renzi)
 
Renzi ha pronunciato queste parole all'assemblea dei giovani imprenditori di Confindustria, un'organizzazione che, in effetti, con lo Stato fa parecchi affari (almeno a livello di vertice e zone limitrofe). Per la maggior parte degli iscritti, però, suppongo che lo Stato qualche ostacolo lo rappresenti.
 
D'altra parte, se lo Stato è percepito come un ostacolo sarebbe il caso di chiedersi perché, e non di invitare gli interlocutori a cambiare "sentimento".
 
Tra l'altro Renzi continua a parlare come se fosse arrivato al governo il giorno prima, ma sono ormai più di due anni che alloggia a palazzo Chigi. Ma l'ostacolo statale non ha subito ridimensionamenti, e dubito ne subirà in futuro.
 
Basta leggere ogni legge e decreto di nuova emanazione per rendersi conto della gran quantità di nuovi adempimenti a cui è sottoposto chi vuol fare impresa, quante commissioni, autorità e baracconi vari nascono e proliferano di anno in anno.
 
Come si fa a non sentire ostacoli?
 
 
 
 
 
 


Nessun commento:

Posta un commento